Curate in tempo varici delle vene del bacino

Le vene varicose pelvica è comune patologica condizione che è caratterizzata da lunghi e impegnativi dolori al basso ventre. Spesso questo tipo di vene varicose appare nelle donne in età 25 — 45 anni.

varici pelvica

Se non è una diagnosi corretta, malato da anni prendono una varietà di farmaci, sono trattati da malattie infiammatorie, ma i dolori non passano. Più spesso si verificano alla fine del ciclo mestruale o dopo un lungo periodo di pesante sforzo fisico.

Le cause della malattia

Questa malattia può comparire a causa dei seguenti fattori:

  • disturbi circolatori durante la gravidanza negli organi pelvici ;
  • costante uso di gravità e forzata prolungata in piedi o seduta;
  • alcune caratteristiche della vita sessuale e l'protezione dalla gravidanza (ad esempio, il coito interrotto;
  • predisposizione ereditaria (deboli le pareti dei vasi sanguigni);
  • modificare la forma dell'utero;
  • trigger per lo sviluppo della malattia è spesso diventa la gravidanza.

I pazienti lamentano non passa, un forte dolore al basso ventre.

I sintomi e il grado di pericolo

La presenza di vene varicose pelvica può indicare il numero di segni. I principali sono roma dolore al basso ventre, zona pelvica, spesso essi sono in regione lombare o a cavallo.

Per i più comuni sintomi di vene varicose pelvica sono:

  • Costante dolore al basso ventre, a causa di lunghi i carichi statici e dinamici.
  • Alla fine del ciclo mestruale dolore crescente.
  • A causa di stress emotivo, fisico di superlavoro e di raffreddamento spesso compaiono dolore crisi.
  • Durante tutto il rapporto sessuale si sente a disagio, forte dolore nella zona della vagina e della vulva, a volte il dolore rimane e dopo di lui.
  • Sul retro coscia, glutei e nella zona perineale appaiono venosi noduli.

Di fronte a questi sintomi, rivolgersi immediatamente ad uno specialista. Poiché questa malattia può avere un sacco di spiacevoli conseguenze:

  • rotto l'attività degli organi del sistema riproduttivo;
  • varici può costituire una controindicazione al parto naturale;
  • sensazione di ansia e irritabilità;
  • appare la paura del sesso.

Diagnostica

Diagnosticare varici pelvica non solo. Prima quando questa malattia si poneva diagnosi sbagliata, e ' stata prescritta corretto trattamento, portando a complicazioni. Alcuni medici è stata effettuata ingiustificata l'operazione di rimozione dell'utero, che fossero attratti dalla perdita riproduttivo e della funzione mestruale.

Nel nostro tempo, la diagnosi è stata perfezionata. Per identificare la malattia, si svolge completo esame di una donna. Il medico, dopo aver incontrato con il paziente, che lamenta un dolore oscuro della natura, di indagare i fattori scatenanti l'insorgenza del dolore, osserva il piede malato, per capire se ci sono degli arti inferiori sviluppo di vene varicose. Se si verifica la necessità, il paziente inviano a sosudistomu chirurgo per una consulenza.

Tecniche di diagnostica:

Diagnostica vene varicose
  • ecografia degli organi del piccolo bacino e degli arti inferiori, che consente di osservare l'utero, le ovaie e vescica e vedere se varici pelviche.
  • uno studio speciale, per rivelare le caratteristiche della circolazione in formazioni vascolari, che si trovavano in questa zona
  • la venografia, che permette di vedere il luogo di formazione di coaguli di sangue.
  • procedura diagnostica (si svolge in casi controversi, per escludere la presenza adiacenti malattie e precisa diagnosi).

Fase iniziale della malattia

Malattia varicosa delle vene del bacino è suddiviso in tre fasi:

  1. La prima fase caratterizzata vienna, aumentando di diametro fino a 5 mm, bordo superiore ovaio sinistro vene si dilatano. Primaria varici nel bacino di solito bundle con acquisita o congenita insufficienza valvolare delle vene ovariche.
  2. Seconda fase caratterizzata vienna, aumentando di diametro fino a 10 mm. Essi coprono ovaio sinistro. In questo caso ci sono le vene varicose vene uterine e ovaio destro.
  3. Terza fase caratterizzata vienna, aumentando di diametro superiore a 10 mm. In questa fase si verifica varicose ovaio destro che si avvicina di diametro a sinistra. La causa terziario vene varicose sono ginecologica patologia sotto forma di una varietà di tumori.

Il trattamento prescritto a seconda della fase della malattia.

La diagnosi di prima o seconda fase, di solito utilizzato la terapia farmacologica e il trattamento di ginnastica. In vene varicose terza fase di ricorrere all'intervento chirurgico.

Come si effettua il trattamento di vene varicose pelvica

Questa malattia diagnostica e cura di un chirurgo vascolare.

Quando il trattamento conservativo delle vene varicose pelvica trattata individualmente, a seconda della fase della malattia.

Durante la prima fase si applicano solo conservatori tecnologia: prodotti a compressione, farmaci, curativo educazione fisica, che aiutano a:

  • normalizzare il tono venoso;
  • evitare la congestione nei vasi pelvici;
  • migliorare il trofismo dei tessuti.

Durante lo svolgimento della terapia farmacologica, il medico prescrive un unguento, l'ammissione di strumenti che consentono di migliorare lo stato di sangue.

La terapia farmacologica è usato solo nei periodi di riacutizzazione.

Il trattamento conservativo deve includere:

  • Cast in stato normale delle condizioni di lavoro e di svago, in cui sono esclusi esercizio fisico e un lungo soggiorno del paziente in posizione verticale.
  • La correzione della dieta. In questa malattia è molto utile dieta — nella forma di una sana alimentazione con una sufficiente quantità di fibra vegetale, necessaria per prevenire la stitichezza. Inoltre, non può fare a meno di proteine animali, che aiuta il ripristino della parete venosa.
  • Un rifiuto completo di alcol e nicotina.
  • Obbligo di indossare collant terapeutici. Essi contribuiscono a migliorare il deflusso di sangue dei plessi venosi inguine e glutei, ma anche delle vene degli arti inferiori.
  • Analisi di una doccia.
  • Fisico digiuno esercizio, principalmente eseguite da sdraiato.
  • Ginnastica respiratoria.

La terapia farmacologica è usato solo nei periodi di riacutizzazione. Di solito il medico prescrive farmaci speciali. Essi aiutano a ridurre l'intensità del dolore e di sbarazzarsi di altri sintomi della malattia.

trattamento delle vene varicose pelvica

Grazie di trattamento conservativo, si ottiene una lunga remissione della malattia, migliorando nel contempo la qualità di vita dei pazienti.

Se l'effetto della terapia conservativa non arriva, si applica il trattamento chirurgico. Come è noto, le tecniche operative sono sempre associati con il rischio, in modo tempestivo il ricorso al medico consentirà di evitare l'intervento chirurgico.

07.03.2019